Ma voi la fate zumba?

Vado in palestra. Entro nello spogliatoio e ci sono 3 ragazzine, più o meno avranno avuto 17 anni, che parlano dei corsi della palestra:

“Ma te quest’anno la fai zumba?”

“Eh io sì, te?”

“No io no. Il martedì ho matematica, il mercoledì due ore di latino, il giovedì filosofia. Non ho mica tempo da perdere io”

Esattamente, il tempo perso dove va? Se non ce l’ha una ragazzina di 17 anni il tempo da perdere, chi lo perderà al posto suo?

Tendiamo a definire come “tempo perso” il tempo guadagnato.

Passeggiare, leggere una storia, baciarsi, ridere, guardare il cielo, annusare cose, fare le capriole, tutto tempo perso.

Non ho particolare trasporto per la zumba, ma se ci penso bene è proprio il tempo perso che mi ha resa quella che sono, non che sia granché ma non ce n’è un’altra uguale (per vostra fortuna).

Probabilmente questo tempo l’ho ritrovato senza accorgermene.

Comunque la parola “zumba” mi fa proprio ridere.

Una risposta a “Ma voi la fate zumba?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *