Come nasce BreviStorieBrevi

Direi che è il momento di tirare le somme.

Ci sono molti modi di comunicare con gli altri, il modo più immediato è fotografare istanti che ci colpiscono e condividerli, per mostrare quello che si pensa, per fare il punto della situazione, ma io non sono molto brava in questo.

Sedermi e fermare i pensieri prendendo appunti su ciò che mi colpisce è il mio modo di mettere ordine nei miei pensieri. Sarà scontato però io ve lo dico ugualmente, io non ho niente da insegnare a nessuno.

Tutto quello che scrivo qui è una sorta di diario che ho semplicemente scelto di condividere. Quando si scrive per gli altri il lavoro richiesto è ovviamente diverso rispetto a quando si scrive per sé stessi.

Scrivo, rileggo, correggo, rileggo, correggo ancora, chiedo aiuto, ricorreggo. Se non pubblicassi quello che scrivo ovviamente tutto questo lavoro non lo farei mai.

Ho 20 anni di diari pieni di pensieri a storie sconnesse a dimostrare il fatto che scrivere molto ma senza un metodo ha ben poca utilità, e tra l’altro spostare 20 anni di diari fa pure venire il colpo della strega.

Questo blog è solamente questo, il disperato tentativo di fermare dei piccoli momenti che voglio conservare.

Detto questo, buon 2019 e spero che rimaniate a farmi compagnia, ovviamente senza farla tanto lunga.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *