Mi piaci (quasi sempre), di Anna Llenas

“Lollo e Rita sono molto diversi. Lui è un onisco e lei una lucciola.”

“Mi piaci (quasi sempre)” di Anna Llenas , è un inno alla diversità. La storia di Lolo, un onisco (il porcellino di terra, tanto per capirsi), e Rita, una lucciola, è piena d’amore ma anche di difficoltà. Si vogliono molto bene e si piacciono proprio perché sono così diversi. 

Chiunque abbia avuto un rapporto di coppia, chiunque abbia avuto un’amicizia molto stretta, sa di cosa stiamo parlando. Spesso ci avviciniamo all’altro proprio perché compensa quello che noi non siamo, vediamo nell’altro le caratteristiche che noi non abbiamo ma che vorremmo avere. Spesso, a lungo andare, possiamo accorgerci anche che questa può diventare una situazione irritante.

 

A questo punto ognuno di noi si trova davanti ad una scelta, abbandonare la nave o proseguire? Se decidiamo di proseguire dobbiamo mettere in atto una serie di comportamenti per trovare la giusta misura, ed è quello che faranno i protagonisti di questa storia per continuare a stare insieme.

Ovviamente non possiamo delegare ad un libro il compito di educare un bambino molto piccolo alla diversità, ma ci è chiaro subito come questo libro ci mostri i punti chiave di una salda relazione: cercarsi, conoscersi ed essere capaci di fare compromessi.

Come altre opere della Llenas “Mi piaci (quasi sempre)” è un ottimo promemoria anche per gli adulti.

 

 

IN BREVE:

Titolo: Mi piaci (quasi sempre)

Autore e illustratore: Anna Llenas

Editore: Gribaudo